L’amore dei lupi

15.00

Pagine: 96
Pubblicazione: 14 gennaio 2020
Isbn: 978-88-6004-567-6

Categoria: ISBN: 978-88-6004-567-6 Autore: Alessandro Brusa Product ID: 3411

Descrizione

Erotismo, affettività, pornografia e cura, poi vendetta, odio e infine il nome ultimo a comprendere tutto: amore.

L’amore dei lupi è un canzoniere privato che diventa pubblico, perché parlare d’amore trascende il singolo e coinvolge la comunità tutta, a partire dall’unità relazionale minima fino a una strutturazione più complessa: dalla fedeltà normata al poliamore. Alessandro Brusa persegue l’esibizione di ciò che crede debba essere detto senza mezzi termini e senza paure, non solo come meditazione psicologica ma anche come atto sessuale e sensuale e quindi intrinsecamente poetico e politico. L’erotismo si colloca infatti tra l’indagine del nostro io più profondo e la relazione che abbiamo con l’esterno e per questo si carica del potere generativo della rivoluzione. La poesia di Brusa è, insomma, un vero e proprio corpo/corpus poetico che, attraverso la tensione erotica e l’immersione nei fondali scoscesi dell’incontro/scontro di corpi e anime, induce anche i lettori, attraverso una sorta di per-versione identitaria, a sentirsi vivi e vigili nel mondo.

Autore

Alessandro Brusa è nato a Imola nel 1972 e dal 1976 vive a Bologna. Il suo esordio letterario è il romanzo Il cobra e la farfalla (Pendragon, 2004), cui sono seguite due raccolte di poesia La raccolta del sale (Perrone, 2013) e In tagli ripidi (nel corpo che abitiamo in punta) (Perrone, 2017). Nel 2015 si è fatto promotore di un progetto sulla scena poetica bolognese che ha portato alla pubblicazione di Centrale di Transito (ceci n’est pas une anthologie) (Perrone, 2016).

Il suo ultimo lavoro è il romanzo L’essenza stessa (L’Erudita, 2019).

Rassegna Stampa

queerographies.com

Fabio Michieli, Poetarum Silva, 14 gennaio 2021

gaypost.it

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile sul nostro sito.