Balla solo per me

Collana:

2016

pp. 160

Formato 13x20

ISBN: 978-88-6004-414-3

14,00 €

A Napoli si festeggia la riapertura del San Carlo dopo i lavori di restauro del foyer. Laura, étoile del corpo di ballo, si prepara per la prima di Coppelia, la bambola che fa innamorare tutti con i suoi occhi verdi di smalto.
Laura sente di avere lo stesso destino da bambola di Coppelia. è tormentata dal suo amore per Giovanni, critico di un’importante testata. I due sono legati da qualcosa che sfugge a entrambi. Un’esperienza totalizzante, un incontro assoluto e irripetibile di anima e corpo.
La loro storia è però minata dai sensi di colpa che Giovanni nutre nei confronti della moglie Maria, donna semplice e priva di ambizioni, tuttavia affidabile, materna e accogliente. Per quanto imbrigliato da un rapporto asfittico, che gli nega l’ebbrezza del vivere, Giovanni non riesce a mettere in discussione il suo matrimonio. Preferisce soffocare i suoi sentimenti per Laura.
Durante la vigilia di Natale, ha come una folgorazione: sembra aver trovato finalmente la via d’uscita. Dolorosa eppure necessaria. Ma un terribile evento mette nuovamente in discussione ogni cosa.
Un labirinto, in cui le ragioni del cuore non seguono alcuna logica, in cui il danno è amarsi troppo.

L’autrice

Vincenza Alfano è nata e vive a Napoli. Scrittrice, giornalista, insegnante, promuove importanti iniziative culturali, non solo a Napoli. Conduce l’“Officina delle parole”, laboratorio di scrittura creativa. È curatrice dell’antologia Napoli in cento parole (Giulio Perrone Editore, 2014) e Napoli a tavola in cento parole (Giulio Perrone Editore, 2015). Ha pubblicato i romanzi Via da lì (Boopen LED, 2009), Fiction (Photocity edizioni, 2011), L’Unica ragione (Homo Scrivens, 2012) e il saggio A Napoli con Maurizio de Giovanni (Giulio Perrone Editore, 2015).


Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile sul nostro sito.