Ognuno sta solo

Collana:

pp. 480

Formato 13x20

ISBN: 978-88-6004-096-1

Romanzo

17,50 €

Chiara Valerio è stata l’unica ospite italiana della sezione Scritture Giovani del Festival della Letteratura di Mantova (edizione 2007).

 

Gabriele entra in chat e si finge donna. Silvia fa lo stesso, si veste uomo e crede di riconoscere Gabriele. Nasce una corrispondenza e un’aspettativa. Ma non è C’è post@ per te. Perché in mezzo c’è Marzia, che vive con Gabriele, non è affascinate ma ha buon gusto. Tutto si complica inaspettatamente, parte un concerto disarmonico e piano di inciampi ed equivoci. I libri, le parole sono inciampo e insieme salvezza. Come i corpi dei personaggi. Che si incrociano, si scontrano, si amano: anche quando appartengono allo stesso sesso. La scrittura di Chiara Valerio, densa, pastosa, come un magma li avvolge e li fa avvampare. E lascia nel lettore una strana sensazione tra sgomento e meraviglia: per la maturità e la potenza di una narrazione che, sin dal titolo, si muove a indagare la verità oscura, tormentosa dell’umano. È la dimostrazione che il libri se non salvano la vita possono almeno attutire la caduta. La storia di una delle esistenze più bizzarre, implose e schizofreniche mai raccontate.

L’autrice

Chiara Valerio millenovecentosettantotto. Non è nata in primavera e nemmeno in estate e infatti ha gli occhi verde foglia caduta imbrunita all’acqua. Sarebbe coerenza se fosse nata in autunno. Ma no. Nonostante questo adora le mezze stagioni. Ha pubblicato le raccolte di racconti A complicare le cose (Robin, 2003) e Fermati un minuto a salutare (Robin, 2007). Ognuno sta solo è stato selezionato da iQuindici per INCIQUID [2/06, #9]. Collabora a Nazione indiana ed è redattore di Nuovi Argomenti.

Rassegna Stampa

Cosmopolitan

Nino Mastrototaro, Flair


Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza possibile sul nostro sito.